Home / Riscaldamento / Come si riscalda una terrazza o uno spazio esterno coperto? (españolfrançaisenglish)

Quali soluzioni di riscaldamento per l’esterno coperto?

Condividi

Questo file riguarda il riscaldamento di esterni coperti, cioè balconi, verande, terrazze, patii, giardini d’inverno, portici, pergolati, salotti estivi, bar coperti, sale da pranzo all’aperto

Perché i vincoli sono specifici al riscaldamento esterno?

Per la loro stessa natura, le estensioni sono spesso difficili da riscaldare perché sono in contatto diretto con l’esterno. Questo li rende più dipendenti dalle condizioni atmosferiche esterne rispetto alle stanze convenzionali. Essendo spesso vetrate (e quindi meno isolate di una parete solida), sono tanto più influenzate da un clima che può essere talvolta duro.

Nel caso delle terrazze CHR (caffè, hotel, ristoranti) o spazi abitativi semi-aperti (o semi-coperti), l’esposizione al vento ha una grande influenza sulla scelta della soluzione (e il suo costo).

11 caratteristiche da cercare in un radiatore per l’esterno:

Ci sono più criteri di scelta di quanto si possa pensare. Abbiamo fatto il punto! Cercate un sistema di riscaldamento che :

  • riscaldare rapidamente. Se l’area da riscaldare è particolarmente esposta a condizioni difficili, allora la potenza deve essere proporzionata e disponibile rapidamente. Questo è particolarmente vero se la stanza o la zona è usata solo per poche ore al giorno.
  • produrre un calore dolce e non aggressivo per conformarsi a uno spazio di benessere (commerciale o residenziale).
  • essere semplice e poco costoso da installare:
    • In caso di ristrutturazione, è improbabile che i pochi metri quadrati da riscaldare giustifichino una grande ristrutturazione per incorporare un nuovo sistema di riscaldamento.
    • Nel caso di una nuova estensione, le opzioni sono più aperte: estensione del riscaldamento centrale della casa, riscaldamento a pavimento, pannelli solari, riscaldamento a infrarossi, ecc.
    • Per riscaldare le terrazze di ristoranti e caffè, il costo dell’installazione non è da trascurare e deve essere preso in considerazione nella misurazione della redditività globale (soluzione fissa o mobile-smontata?).
  • Avere una buona efficienza energetica. Questo è tanto più importante in quanto il tempo di riscaldamento giornaliero sarà importante. Se avete bisogno di riscaldare per più di 3 ore al giorno, dovreste considerare una soluzione a bassa energia. Ottenere molta potenza in un breve periodo di tempo è spesso incompatibile con un basso consumo energetico.
  • Essere particolarmente ergonomico per indirizzare efficacemente le persone da riscaldare (angolo di radiazione per il targeting del calore).

 

angle-rayonnement-chauffage infrarouge

  • per garantire sicurezza d’uso e durabilitàI gradi di protezione (IP) sono importanti se il riscaldatore è esposto a condizioni atmosferiche esterne (umidità, vento, eventualmente pioggia). Scegliere preferibilmente attrezzature europee per trovare facilmente materiali di consumo e pezzi di ricambio. Il vostro radiatore deve essere progettato per l’uso esterno, anche se è parzialmente coperto o vetrato. Pensate a una struttura in acciaio inossidabile per il mare (aria salata).
  • Essere estetico. Giardini d’inverno, patii e altri pergolati sono spesso aree di benessere e relax per gli ospiti. Quindi il loro giardino segreto deve essere armonioso ed elegante… scegliete una soluzione che abbia vari sistemi di fissaggio per adattarsi alla vostra situazione.
  • Essere adattabile e poco ingombrante. Nel caso delle terrazze di ristoranti, è spesso interessante poter adattare la disposizione della terrazza (e il riscaldamento) secondo il numero di visitatori. Le soluzioni mobili sono spesso le più adatte. Questo è anche il caso dei ristoratori che non sempre hanno prese elettriche.

Vedere il nostro dossier su come riscaldare una veranda in modo efficiente.

Le principali soluzioni per riscaldare l’esterno coperto

Prolungare l’estate, anticipare la primavera o sfidare l’inverno con la soluzione giusta! Cosa cercare?

1. Radiatori a infrarossi: calore dove serve e solo dove serve

Si tratta di radiatori che emettono (a base di carbonio, quarzo o alogeno) radiazioni infrarosse con una lunghezza d’onda specifica per il requisito di riscaldamento a corto raggio. Questo è noto come infrarosso a onde corte (IRC) o infrarosso a onde corte (IRB). Da non confondere con l’infrarosso lontano o lungo (FIR) che è usato per riscaldare l’interno.

La sua specificità sta nel fatto che se si è all’interno del cono di calore che genera, si sente il calore. Se siete fuori, sentite solo il «residuo». Questo tipo di riscaldamento non è progettato per riscaldare l’intero volume della stanza, ma solo una zona dedicata, a meno che non si voglia moltiplicare il consumo inutilmente. Per esempio, nel caso di una veranda con 4 pareti di vetro standard, non ha molto senso riscaldare l’intero volume. Le perdite sono molto elevate. Se utilizzate solo un terzo dello spazio abitativo (tavolo, divano/zona lettura), una soluzione localizzata sarà probabilmente più che sufficiente.

Questi radiatori sono disponibili in molti formati: su gambe (mobili o no, ombrellone riscaldato), da fissare al soffitto (staffa o lampadario) o su una parete laterale, sospesi con fili, ecc.

Siate consapevoli delle distanze di sicurezza che devono essere rispettate, poiché questi dispositivi hanno di solito una temperatura superficiale molto alta per essere efficaci.

chauffage infrarouge sur pieds pour l'exterieur

Riscaldamento a infrarossi per uso esterno

VEDERE

In termini di comfort, l’infrarosso radiante (sicuro per gli esseri umani) penetra da 1 a 2 mm sotto la pelle, e aumenta significativamente la temperatura ambiente. Le potenze variano molto a seconda dell’area da riscaldare. Per un riscaldamento efficiente, occorre contare sull’ordine di 900W per riscaldare 5-6 m2, 2000W per riscaldare 10 m2, e 3000W per 20 m2 di spazio esterno coperto. La portata della radiazione infrarossa per questo tipo di apparecchiatura è di circa 3 metri al massimo. Al di fuori di questo si sentono solo gli effetti residui.

Attenzione, le prestazioni possono essere notevolmente ridotte se la zona è molto ventosa. È quindi essenziale scegliere modelli ad alte prestazioni (e quindi meno dispendiosi di energia) per l’uso professionale all’esterno, che devono essere in uso costante per la maggior parte del tempo. È quindi importante poterli controllare individualmente. A differenza del gas, questo tipo di riscaldamento ha il vantaggio di non richiedere manutenzione. A seconda del modello, al massimo la resistenza deve essere cambiata a seconda dell’uso (generalmente ogni 5000 ore). Vari confronti mostrano che il radiatore radiante elettrico IRC è più economico da usare rispetto al radiatore radiante a gas se tutti i costi sono presi in considerazione (circa 2X). Per i modelli di qualità, il calore si ottiene immediatamente dopo l’accensione.

2. Riscaldatori a gas radianti: l’ombrellone riscaldato o la piramide riscaldata o il braciere a gas

Di solito sono colonne piramidali alte da 2 a 2,5 m. Alla loro base contengono una bombola di gas (propano, butano o bioetanolo). Un tubo di vetro protegge la fiamma e trasmette parte del calore per irraggiamento. Questi apparecchi richiedono un tubo del gas e un regolatore (da acquistare separatamente). L’accensione può essere elettrica (premere un pulsante) sulla maggior parte dei modelli. Ci sono anche caminetti all’aperto.

In termini di efficienza, un’area fino a 20-25 m2 può essere riscaldata con 15kW per i modelli più potenti. Per i sistemi di bombole di gas, l’autonomia è generalmente di circa 30 ore. Sono generalmente un po’ più potenti dei modelli elettrici (a seconda del produttore).

Assicuratevi di avere una copertura protettiva per lo stoccaggio invernale.

Riscaldamento a gas per esterni

VEDERE

I principali vincoli di questo metodo di riscaldamento sono:

  • Le distanze di sicurezza da rispettare (generalmente 80 cm minimo dal soffitto e 60 cm da una parete).
  • Scegliere un apparecchio con dispositivo antiribaltamento e spegnimento automatico del gas in caso di caduta. Una griglia di protezione (firewall).
  • Peso: con una bombola di gas incorporata, questi apparecchi sono pesanti da maneggiare (il che dà loro anche stabilità), anche quando sono dotati di rotelle.
  • L’aspetto poco ecologico di bruciare gas propano o butano. Da utilizzare in un’area ben ventilata.
  • Pericoli della manipolazione del gas.
  • Manutenzione (incrostazioni del bruciatore da pulire, insetti, polvere).
  • Cambio frequente delle bombole di gas (in caso di uso professionale).
  • Attenzione agli standard. Sempre più comuni vietano il riscaldamento a gas (per uso professionale).

3. Bracieri o caminetti a legna all’aperto

Gli hotel hanno spesso bisogno di distinguersi dalla concorrenza fornendo un tocco estetico e un senso di benessere. Il fuoco a legna si adatta a questa esigenza sotto forma di un braciere di alta gamma o di un camino esterno per il giardino.

I bracieri hanno una portata di radiazione più piccola dei riscaldatori a gas, che sono generalmente il leader in questo campo.

brasero hofats

Gamma Bracieri Design per uso esterno

VEDERE

Alcuni produttori di soluzioni riconosciute

DEGXEL il radiatore a infrarossi Made in Germany

Questo produttore tedesco offre riscaldatori a infrarossi (elettrici) ad alte prestazioni per uso interno, ma anche una gamma completa per uso esterno. www.degxel.it. Soluzioni su gambe, da fissare al telaio della veranda, da appendere al soffitto del patio, ecc. Il calore in meno di un minuto: una pestazione. Premi di design su alcuni modelli.

LAUREAT-FOXOF-HABITAT-V2

BROMIC HEATING

Bromic è un produttore australiano (presente anche in Europa) di riscaldatori da esterno (gamma Smart Heat), alcuni dei quali hanno una limitata emissione di luce rossa.

OSILY via YESS DISTRIBUTION

Gamma di riscaldatori a infrarossi singoli o a pavimento IRC HELIOSA 66 / 993 – 2000 WATTS IPX5. Più riscaldatori possono essere montati sulla stessa colonna per aumentare l’area di riscaldamento. Ombrelloni riscaldati

HOEFATS (höfats)

Questa azienda tedesca è specializzata nella fabbricazione di bracieri di alta qualità. Ha già vinto 25 premi internazionali per il suo design di prodotto.

chauffage infrarouge lumineux

Riscaldatore per terrazze – gamma Gaggio

VEDERE
chauffage infrarouge haute performance DEGXEL

Riscaldamento a infrarossi DEGXEL – made in Germania

VEDERE

Perché e come aumentare la temperatura percepita in una stanza riscaldata?

Regole per raggiungere il comfort con il riscaldamento a infrarossi

Come valutare la potenza e il numero di radiatori elettrici in una stanza?

IT-FOX8

Résumé
Quali soluzioni di riscaldamento per l'esterno coperto?
Titre de l'article
Quali soluzioni di riscaldamento per l'esterno coperto?
Description
11 caratteristiche da cercare in un radiatore per l’esterno: Le principali soluzioni per riscaldare l’esterno coperto + Radiatori a infrarossi: calore dove serve e solo dove serve + Riscaldatori a gas radianti: l’ombrellone riscaldato o la piramide riscaldata o il braciere a gas + Bracieri o caminetti a legna all’aperto Alcuni produttori di soluzioni riconosciute
Auteur
Foxof
Foxof
Meilleures innovations pour l’habitat